Serie SR

Overview SR04 SR06 SR08

Servomotori Compatti

Serie SR

Serie SR

I servomotori compatti della serie "SR" sono realizzati con la tecnologia a "dente avvolto" che consente un alta densità di coppia.
Progettati su 3 taglie di quadro differente, SR04, SR06 ed SR08 con coppie rispettivamente di 0,32Nm, 1,27Nm e 2.45 a 3000rpm e potenze di 100, 400 e 750W. 

SR04

 

  Servomotore brushless con quadro da 40mm, forma costruttiva B5. 
Taglia unica con potenza da 100W con coppia di 0.32Nm a 3000rpm.
Disponibile con due avvolgimenti adatti a drive per reti a 400VAC, 230VAC e 60VDC.
Uscita potenza e segnale con cavo di lunghezza di 45cm.
Trasduttore Encoder incrementale e resolver. 
  Specifiche Tecniche
SR06
 
  Servomotore brushless con quadro da 60mm, forma costruttiva B5. 
Taglia unica con potenza da 400W con coppia di 1.27Nm a 3000rpm.
Disponibile con due avvolgimenti adatti a drive per reti a 400VAC, 230VAC e 60VDC.
Uscita potenza e segnale con cavo di lunghezza di 45cm.
Trasduttore Encoder incrementale e resolver. 
  Specifiche Tecniche
SR08
 
 

Servomotore brushless con quadro da 80mm, forma costruttiva B5. 
Taglia unica con potenza da 750W con coppia di 2.45Nm a 3000rpm.
Disponibile con due avvolgimenti adatti a drive per reti a 400VAC, 230VAC.
Uscita potenza e segnale con cavo di lunghezza di 45cm.
Trasduttore Encoder incrementale e resolver. 

  Specifiche Tecniche

Feedback.

I trasduttori montati sul motore forniscono al servodrive l'informazione necessaria per poter controllare con esattezza il moto del motore. I trasduttori adottati nella serie SR sono in grado di garantire precisione, ripetibilità e rispondono a criteri di affidabilità e robustezza.

Resolver
  Il resolver è un dispositivo elettromeccanico utilizzato nelle applicazioni rotative per rilevare la velocità, la direzione e la posizione di un albero rotante. Per la sua struttura costruttiva è sicuramente il trasduttore più adatto agli ambienti di lavoro gravosi e per questo è uno dei preferiti. Le risoluzioni variano in base al drive e possono essere di 16bit o di 12bit.
 
Encoder incrementale con sensori di Hall
 

L'Encoder Incrementale è un apparato opto-elettronico applicato al rotore del motore che fornisce un'informazione di posizione relativa, non assoluta misurata in impulsi al giro.
La risoluzione standard degli encoder incrementali adottati è di 2500ppr. 

 

Freno di stazionamento

Il freno di stazionamento opzionale è un freno a magneti permanenti o a molla con polarità determinata alimentato a 24 Vcc e può permettere solo un numero limitato di frenate d’emergenza, non deve essere tassativamente mai usato per frenature dinamiche continuative.

Per sbloccare il freno, l’avvolgimento deve essere alimentato. In assenza di corrente l’indotto viene attratto dalla forza del campo magnetico generato dai magneti permanenti verso la superficie di frizione. In questo modo si ottiene un bloccaggio per attrito senza gioco.


Quando i freni sono nuovi e lavorano ad alta velocità la coppia può risultare inferiore alla dichiarata e a causa della potenza dissipata dal freno si consiglia di declassare del 5% la coppia di stallo del motore.